Insufficienza renale cronica del Gatto

 

d7a2e81db1

 

Sintomi di patologia renale cronica nel Gatto

 

774283c30f7d553167fdcde18f2818ed70f97371

Il cambiamento del Rene

 

54ebf92a3d0b34dfe7abd16611c6d439d0503d94

 

 

Voi fate probabilmente attenzione a non assumere troppi fosfati. Oppure forse non vi interessa …

Ma com‘è con il vostro gatto?

b2ee367e5e

Perché ci sono mono-fosfati e glutammato in CatsMouse?

Qui iniziano i dettagli per chi è interessato.

Tema 1: (mono)-fosfati

Ci sono 3 tipi di fosfati: a) naturali e minerali, b) naturali e organici e c) minerali e sintetici. La ricerca su questo argomento è solo all’inizio. A) e b) sono le molecole buone e importanti del metabolismo in materie prime come per es. nella muscolatura, il fegato e le ossa. Ci sono mono-fosfati minerali solubili in acqua e facili da assorbire come anche in grande quantità nella preda stessa. In particolare il contenuto del 3% nel fegato è di 3 volte più alto rispetto alla muscolatura con 1%.

Fosfati sintetici e minerali in eccesso sono prevalentemente molecole dannose e sono sospettati di stressare o danneggiare permanentemente i reni fino alla cronica insufficienza renale, che può avere anche altre cause. E proprio questi problemi sono aumentati molto con la nostra abitudine del fast food come anche con la moderna alimentazione del gatto (senza topo …). Gli eccipienti ausiliari tecnici applicati sulla base di mono-fosfati sintetici minerali non sono sottoposti al dovere di dichiarazione né per gli alimentari né per il cibo per animali, anche se sono forti insaporitori come i glutammati. A) e c) sono solubili in acqua e danneggiano molto probabilmente i reni in modo cronico in particolare quando la relazione Ca/P è sfavorevolmente vicina oppure inversa. La farina di ossa, ingiustamente malfamata, contiene fosfati naturali e insolubili in acqua e anche in alte concentrazioni innocui, legati organicamente in idrossiapatite.

Tema 2: glutammati

Anche in questo caso esiste una fonte naturale nelle materie prime utilizzate (in particolare nella muscolatura, in estratti di lievito) e inoltre ci sono nelle sostanze identiche alla natura aggiunte. Noi di Felivet abbiamo solo sostanze del primo tipo nel nostro prodotto.

 

Abbiamo sviluppato il FelivetRespect©-Konzept per il gatto sotto il controllo veterinario per tanti anni.

 Cibo secco per gatti “super”: solo una questione di gusto?

 SI, ma … un attimo …

1) il cibo per gatti deve essere buono per assunzioni prolungate,

2) il cibo per gatti deve essere sano nella durata …

Si può fare, ma solo con

1) materie prime veramente di ottima qualità e

2) una procedura di produzione delicata che mantiene i valori degli ingredienti come la aQuapress

La grafica seguente illustra il tema impegnativo, che sembra facile, del gusto sano di CatsMouse.

Felivet affronta il difficile tema fosfati nel cibo per gatti e pubblica qui per la prima volta i primi risultati ricavati con il nuovo Gold-Standard, della NMR-S (cioè spettroscopia) nella grafica in seguente, per quanto riguarda la dipendenza fra qualità delle materie prime, gusto e il contenuto assoluto di fosforo. Stiamo ancora ottimizzando …

9e98fd09f3

 

Una qualità di cibo per animali, ottimale dal punto di vista analitico nei suoi componenti principali (sopra tutto la proteina-single di preziosa carne di muscoli del pollo, pura ed essiccata senza pressione) era finora inusuale nel cibo secco per gatti. Gli ingredienti di altissima qualità garantiscono in combinazione con il trattamento delicato di venire accettati in media di 76% del prodotto secco, sicuramente anche grazie all’alto contenuto nativo di 1% di fosfati solubile in acqua , secondo NMR-analitica.

Il contenuto di fosfato* in CatsMouse risulta solo il 0,14% più alto, cioè 1,14% in sostanza secca, per motivi di preparazione. La maggior parte di fosfati è già presente nelle nostre materie prime e quindi “tipico per un topo”. Per es. la farina di fegato genuino contiene già il 2,47% di mono-fosfati!

L’impiego di ProCleaRen in CatsMouse protegge i reni grazie al suo assorbimento dei fosfati nell’intestino e stimola la ingestione di molta acqua da parte del gatto, due azioni che si completano in modo ideale.

f34f1c36b4

 

Tramite il processo naturale ProCleaRen-Komplex fosfati e ammoniaca vengono assorbiti nell’intestino immediatamente dopo l’ingestione del cibo e in seguito espulsi in modo naturale senza essere stati riassorbiti. In questo modo si riesce ridurre il livello del fosfato nel sangue  favorendo il funzionamento dei reni. Aggiungiamo ProCleaRen a tutti i nostri prodotti CatsMouse per precauzione.

Solo se un cibo universale come CatsMouse viene mangiato a lungo termine, garantisce un buon nutrimento pratico, qualitativo e quantitativo.

Siamo pienamente convinti dei prodotti CatsMouse che vengono sviluppati in continuazione, perché già adesso hanno l’obiettivo del benessere del gatto:

Anche nei sacchetti di Cats-schMaus è garantito che non sono stati utilizzati mono-fosfati sintetici.

Quindi vengono accettati per il loro proprio gusto nel prodotto.

Osservazione collaterale: i cani sono molto meno esigenti per quanto riguarda il gusto. Ma anche nei prodotti della Lupovet garantiamo assolutamente l’assenza di mono-fosfati sintetici, perché le materie prime mantengono grazie al delicato processo aQuapress il loro proprio gusto …

 

… come topi appena catturati …

oppure talvolta è sufficiente anche qualche cosa appena cotta o cruda …

*Conversione fosforo (P) a fosfato (-P2O5): 2,29; da fosfato a fosforo: 0,44

 

5038d13aa9